Home » Visite per la candidatura di Roma ai Mondiali di atletica del 2027

Visite per la candidatura di Roma ai Mondiali di atletica del 2027

di Fabrizio
Mondiali di atletica

La candidatura di Roma per i Mondiali di atletica del 2027 è in pieno svolgimento, con una serie di incontri istituzionali che hanno preso il via questa settimana. La ‘site visit’ di World Athletics ha ufficialmente preso il via lunedì mattina nella Capitale, con l’obiettivo di esaminare da vicino il dossier presentato dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera.

La delegazione, guidata da Antti Pihlakoski, ha ricevuto un caloroso benvenuto da parte del presidente della Fidal Stefano Mei e di Anna Riccardi, membro del Council di World Athletics. La ‘Bidding Evaluation Commission’ ha iniziato la giornata con una riunione presso il ministero per lo sport ei giovani, dove il ministro Andrea Abodi ha assicurato il pieno sostegno del Governo al progetto Roma 2027.

Il focus della visita si è concentrato sullo storico stadio Olimpico, che sarà il fulcro principale dell’evento. Diego Nepi Molineris, CEO di Sport e Salute, insieme al direttore dello stadio e del Parco del Foro Italico Andrea Santini, hanno guidato la delegazione attraverso una dettagliata ispezione della struttura.

Nel pomeriggio, si è tenuto un incontro con il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, mentre per la mattinata successiva è previsto un appuntamento con il presidente del CONI, Giovanni Malagò.

Il presidente della Fidal, Stefano Mei, ha commentato: “Siamo lieti di poter presentare alla commissione di valutazione il lavoro svolto negli ultimi mesi e le idee che pensano di poter sviluppare nella nostra candidatura per i Mondiali – il commento di Mei -. Siamo di fronte a una sfida avvincente e stimolante, certamente non semplice, ma che potrebbe essere possibile grazie alla sinergia istituzionale toccata con mano in queste settimane. Avere l’onore di ospitare un evento così prestigioso sarebbe una vetrina straordinaria per l’atletica italiana e una possibilità unica per gli atleti azzurri”.”

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento