Home » Anadolu Efes-Olimpia Milano: l’analisi della decisiva Gara 4

Anadolu Efes-Olimpia Milano: l’analisi della decisiva Gara 4

di Redazione EFBET News
eurolega

Tutti i fari del Basket Europeo sono puntati sui quarti di finale di Eurolega, giunta all’atto finale prima dell’inizio delle FinalFour, previste alla Stark Arena di Belgrado dal 19 al 21 maggio prossimi. Il pubblico italiano ovviamente tutto rivolto alla sfida di oggi tra AnadoluEfes e Olimpia Milano, nella gara 4, decisiva per i primi per strappare il pass per la Serbia e diventare una delle quattro pretendenti al titolo, o portare la serie in pareggio per i lombardi e giocarsi tutto nell’ultima partita.

Al SinanErdem Spor Salonu di Instabul, alle ore 19.40, gli uomini di Ettore Messina cercheranno di pareggiare i conti contro i turchi, dopo la sconfitta in gara 3 che ha messo l’Efes nelle condizioni di portare a casa la vittoria davanti al calorosissimo pubblico di casa. La serie ci racconta un iniziale successo dei campioni in carica, raggiunti poi da Milano in gara 2. Il sorpasso nell’ultimo precedente, frutto di un finale che ha visto l’Efes poter contare sui suoi migliori giocatori, su tutti lo statunitense Larkin e il serbo Micic.

Questa sera per l’Olimpia servirà una vera e propria impresa, cercando di dimenticare gara 3, facendo leva sulle forze mentali e lo spirito di gruppo, dovendo rinunciare di nuovo alle sue punte di diamanti Nicolò Melli e Malcom Delaney, sperando in qualche minuto dell’acciaccato Sergio Rodriguez e di Gigi Datome.

Il pronostico, come prevedibile, è tutta a vantaggio dell’Efes, che vuole a tutti i costi raggiungere le FinalFour per difendere il titolo della scorsa edizione.

Le altre partite del tabellone playoff vedranno incontrarsi domani il Bayern Monaco contro il Barcellona, con i catalani avanti due a 1, e il Monaco contro l’Olympiakos, quest’ultima forti del 2 a 1 parziale. Il RealMadrid è invece già qualificato in virtù del 3 a 0 rifilato al MaccabiTel Aviv.

La partita tra EfesAnadolu e Olimpia Milano sarà visibile su Sky e sulla piattaforma streaming Now Tv, a partire dalle 19.15

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento