Home » Atp 500 Vienna: Sinner e Cerundolo danno vita ad un ottavo combattuto, ma vince l’italiano

Atp 500 Vienna: Sinner e Cerundolo danno vita ad un ottavo combattuto, ma vince l’italiano

di Fabrizio
Sinner ATP Vienna 500

Ottavi dell’ATP di Vienna 500. I due, già avversari in Coppa Davis, dove vinse Sinner per 2 a 1, hanno un tennis simile. Aggressivi e potenti, con un rovescio a due mani che forse premia per intensità e profondità l’italiano.

Il primo set scorre via molto equilibrato,  con un break a testa, in 52 minuti, fino ai 3 set point per Sinner sul servizio dell’avversario, dopo 3 errori di rovescio di Cerundolo. Sinner Chiude il primo set al primo colpo con una gran risposta che poi provoca un errore di diritto dell’argentino. Finisce 7-5 per l’italiano.

Nel secondo set, Sinner tiene facile il servizio e al primo turno di battuta, ecco il break con un Cerundolo un po’ in confusione e l’italiano bravo ad approfittarne, lasciando un solo 15 all’avversario sul proprio servizio. 2 a 0.

Sinner pare avere più soluzioni tattiche e sfoggia una buona convinzione al servizio.  Va velocemente sul 3 a 0. Cerundolo riprende confidenza al servizio e riesce a portarsi sul 3 a 1; per Sinner conta quindi difendere il proprio servizio con palle nuove. Ma non ci riesce e perde addirittura il servizio a 0 con un brutto passaggio a vuoto. 2 a 3 e tutto da rifare per l’italiano.

Che però domina in risposta e si porta sullo 0-40, pronto a far pagare le incertezze al servizio dell’argentino. Anche qui Sinner non perde tempo e senza prendersi rischi chiude il gioco: è controbreak e 4 a 2 per l’italiano. Cerundolo sembra aver troppa fretta di chiudere i colpi, ed inizia a lasciare andare il braccio in maniera costante.

Ma Sinner non si fa intimidire e con una gran difesa e una buona solidità tra servizio e colpi a rete va sul 5 a 2 facilmente. Va al servizio per il match sul 5 a 3 e si trova anche a difendere una palla break, che poteva rimettere in discussione tutto. La annulla e chiude con il secondo ace della partita, vincendo 7-5 6-3 e qualificandosi per i quarti di domani.

Ora troverà Medvedev, testa di serie n.1: per il tabellone completo clicca qui!

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento