Home » ATP Finals 2022: oggi le semifinali Djokovic-Fritz e Rublev-Ruud

ATP Finals 2022: oggi le semifinali Djokovic-Fritz e Rublev-Ruud

di Fabrizio
djokovic atp finals 2022

Djokovic –  Fritz

Taylor Fritz è passato alle semifinali delle  ATP finals di Torino battendo Felix Auger-Aliassime 7-6 (4), 6-7 (5), 6-2 giovedì.

L’americano affronterà in semifinale il cinque volte campione Novak Djokovic, che si era già qualificato dopo le due vittorie consecutive nelle due partite d’esordio ai gironi.

Tra Fritz e Aliassime era di fatto uno spareggio, come quello andato in scena ieri sera tra Rublev e Tsitsipas: la partita è andata avanti con il servizio fino all’ultimo set, quando Fritz ha conquistato il break due volte negli ultimi tre games.

Prima del sesto game del set finale, gli unici altri break point erano arrivati ​​nel secondo game del secondo set, quando Fritz ha dovuto respingerne tre contro il suo avversario canadese. Fritz si è dimostrato comunque in forma e meritevole di accedere alle semifinali. Potrà giocare con un giorno in più di riposo rispetto al veterano Djokovic, che parte in ogni caso da favorito.

La partita di seminfinale è prevista per oggi 19 novembre alle ore 14.00.

Djokovic ha giocato la partita di chiusura contro Medvedev ieri pomeriggio, e quella che doveva essere una semplice sgambata dopo il primo set, vinto con la solita sicurezza, è diventata una maratona dove il serbo è sembrato molto in difficoltà dal punto di vista fisico.

Vincendo il secondo set al tie-break, Medvedev ha portato la partita al terzo, andando anche a servire per il match; ma Djokovic invece di mollare e pensare al riposo per il la semifinale di oggi, ha rigirato ancora una volta il vento del match dalla sua ( dopo qualche scambio non proprio amichevole con Ivanisevic al suo angolo ), chiudendo in poco più di tre ore di match al tie-break del terzo. 

 

Semifinali ATP finals 2022

Rublev – Ruud

Casper Ruud aveva già prenotato il suo posto in semifinale ma ha perso 7-5, 7-5 contro il già eliminato Rafael Nadal per lasciare il norvegese 0-8 contro i primi tre giocatori del seeding. La testa di serie n.1 Nadal aveva perso le sue prime due partite nel torneo ed ha evitato di eguagliare la sua peggiore serie di cinque sconfitte consecutive in carriera.

“Mi sono allenato bene”, ha detto Nadal. “Probabilmente non abbastanza partite per essere al livello che dovevo essere. Non abbastanza fiducia, probabilmente, dopo sei mesi difficili.

Per il 2023, lo spagnolo ha detto di voler “iniziare la stagione con la giusta energia, l’atteggiamento giusto, per raggiungere il livello di cui ho bisogno per essere competitivo fin dall’inizio.”

Ruud affronta il vincitore del match tra Stefanos Tsitsipas e Andrey Rublev, andato al terzo set al russo. Il greco è partito meglio, ha messo in mostra il suo tennis pulito, con qualche discesa a rete convincente, mandando in frustrazione Rublev che sembrava quasi impotente alla superiorità di Tsitsipas. Nel secondo set il russo con una reazione di nervi ha portato la partita dalla sua parte, mandando fuori giri il greco e picchiando come un martello per tutto il tempo. 

Il greco dalla sua paga una scarsa lucidità tattica, causata in parte dalle indicazioni del suo angolo e da un minore e approssimativo uso del gioco di rete. Nel terzo set,  dopo il break subito Tsitsipas è andato in crisi nera e non ha più avuto la forza per reagire alla maggior freschezza dell’avversario.

La partita tra Ruud e Rublev si annuncia equilibrata, tra il calcolatore norvegese e l’esplosivo russo, che ha dimostrato che se in serata può battere chiunque.

Il loro match è in calendario per oggi 19 novembre alle 21.00.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento