Home » Bagnaia per il titolo MotoGP sul filo del rasoio in Australia

Bagnaia per il titolo MotoGP sul filo del rasoio in Australia

di Fabrizio
bagnaia motogp

Francesco Bagnaia ha in programma di guidare “in modo intelligente” mentre la corsa per il titolo MotoGP si sposta a Phillip Island in Australia questa settimana con il campione del mondo Fabio Quartararo che lotta dopo una serie di scarsi risultati.

Quartararo della Yamaha sembrava destinato a un’altra corona all’inizio della stagione, prima che Bagnaia su una Ducati ottenesse quattro vittorie per entrare in lizza.

A peggiorare le cose, il francese ha preso solo otto punti nelle ultime tre gare mentre Bagnaia ne ha presi 36. Ha lasciato il campionato piloti sul filo del rasoio a tre round dalla fine dopo che Bagnaia è salito sul podio in Thailandia due settimane fa e Quartararo no .

Dopo 17 gare, cinque piloti sono a meno di 40 punti, con 75 ancora in palio. Quartararo resta il leader del campionato, ma Bagnaia è ora a soli due punti di distanza.Lo spagnolo Aleix Espargaro (Aprilia) è a meno di 20, l’italiano Enea Bastianini (Ducati) 39 e l’australiano Jack Miller (Ducati) 40.

“Di sicuro ora sarà più difficile”, ha detto ai giornalisti prima della gara, con previsioni di pioggia per le prove libere del venerdì, che dovrebbero schiarire per il fine settimana. “Le ultime tre gare dovrò essere molto, molto intelligente in tutte le situazioni perché penso che il nostro potenziale sia molto alto ma non posso sbagliare come ho fatto in Giappone o prima della pausa estiva.

“Quindi, sii intelligente, cerca di capire ogni situazione.”

La Yamaha ha ammesso dopo una gara bagnata in Thailandia di essere perplessa sul motivo per cui Quartararo è riuscito a finire solo 17° con il capo del team Massimo Meregalli che ha detto “non è chiaro”.

Il pilota della RNF Yamaha Cal Crutchlow ha combattuto problemi di pressione degli pneumatici anteriori in Thailandia e ha detto ai giornalisti che Quartararo, che non vinceva da giugno in Germania, sembrava avere lo stesso problema.

“Fabio girava esattamente come stavo girando io, non poteva girare in curva. Quindi sei lento e quando alzi l’acceleratore e non hai nemmeno la presa posteriore”, ha detto.

Quartararo ha lasciato rapidamente il box Yamaha dopo la delusione in Thailandia, ma in seguito ha detto di avere “un’idea del motivo per cui abbiamo faticato così tanto, ma indagheremo di più per migliorare per il futuro”.

 

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento