Home » Bakayoko è stato scambiato per un criminale a Milano

Bakayoko è stato scambiato per un criminale a Milano

di Redazione EFBET News
Bakayoko

Attimi di paura a Milano per il calciatore francese di origini ivoriane in forza al Milan, Tiémoué Bakayoko.

Il centrocampista transalpino, in procinto di lasciare il club allenato di Pioli per approdare in Ligue1 con la maglia del Marsiglia, è stato protagonista di un episodio davvero fuori dal comune. I fatti risalgono allo scorso 3 luglio ma sono saliti alla ribalta dopo la pubblicazione online di un video registrato da parte di un utente presente al momento dell’evento.

Come si vede nel filmato, la Polizia del capoluogo lombardo ha fermato un suv nero, intimando di scendere dall’abitacolo ai due passeggeri, con la pistola puntata. Dall’auto scende Bakayoko che era alla guida, e quest’ultimo viene immobilizzato contro la volante con un agente che gli tiene una mano sul collo per impedirgli ogni movimento e perquisito in modo molto approfondito, mentre un collega ha saldamente puntata l’arma contro l’altra persona.

Solo in un secondo momento gli agenti hanno capito che si trattava del calciatore milanista e dopo essersi scusati hanno provveduto al suo rilascio.

Lo scambio di persona è avvenuto come conseguenza di una sparatoria avvenuta poche ore prima nei pressi di Corso Como e Piazza Gae Aulenti tra un gruppo di senegalesi per questioni collegate allo spaccio di sostanze stupefacenti, e le autorità credevano di aver individuato due dei protagonisti dell’atto criminoso.

Sui social, nel frattempo è iniziata la polemica sul razzismo, prontamente smentita dalla Polizia che ha sottolineato che il fermo era stato posto in essere come conseguenza di una corrispondenza tra i due e l’identikit dei criminali in fuga e che solo in un secondo momento è stato constatato lo scambio di persone.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento