Home » Come funziona la clausola rescissoria di Dybala

Come funziona la clausola rescissoria di Dybala

di Redazione EFBET News
dybala

L’arrivo di Paulo Dybala alla Roma di qualche giorno fa ha fatto letteralmente impazzire i tifosi giallorossi che con l’argentino sognano di poter riassaporare il desiderio di poter conquistare il quarto scudetto della storia del club capitolino.

L’ex juventino, dopo sette stagioni con la maglia della Vecchia Signora, giunge a Roma a parametro zero, convinto dal progetto dei Friedkin, così come dalle pressioni di Josè Mourinho e, ovviamente, dall’ingaggio, 6 milioni di euro netti a stagione comprensivi di bonus.

A invogliare l’entourage del fantasista anche l’inserimento di una clausola rescissoria di 20 milioni di euro, cifra molto bassa che ha subito spaventato i supporter della Roma sulla possibilità di perdere Dybala già dalla prossima stagione. Ma c’è un però.

A differenza della classica formula, la soluzione studiata dalla Roma con la clausola rappresenta una assoluta novità per quel che riguarda il calciomercato, basandosi su più livelli. La prima differenza è legata al fatto che in caso venisse pagata l’intera somma, parte del totale verrebbe versato nelle casse del giocatore, avendo accettato un ingaggio più basso rispetto a quello richiesto.

A questo si aggiunge la possibilità per il club di poter bloccare la clausola attraverso due strade: o i Friedkin propongono un aumento di ingaggio nel contratto, ivi compreso il prolungamento dello stesso, o riconoscono la percentuale corrispettiva della clausola al giocatore. Di fatto il contratto tra le parti può essere riassunto come un vero e proprio accordo di partnership legato al rendimento del calciatore e alla sua voglia di costruire un futuro nella squadra.

Per quanto riguarda l’intermediazione, non verrà pagata nessuna commissione ma unicamente una percentuale, intorno al 10%, sull’ingaggio, spalmata negli anni di contratto di Dybala, ovvero fino al 2025.

Nel frattempo è arrivato il primo videomessaggio del neoacquisto, che ha salutato i tifosi indossando la maglia giallorossa, con il classico “Daje Roma!”

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento