Home » “Conosco la strada”, Nadal prende con filosofia la sconfitta di Cincinnati

“Conosco la strada”, Nadal prende con filosofia la sconfitta di Cincinnati

di Redazione EFBET News
nadal

Giocando nella sua prima partita da quando si è ritirato in vista delle semifinali di Wimbledon per uno strappo addominale, Nadal è stato sconfitto 7-6(9), 4-6, 6-3 dal croato Coric mentre lottava per tornare al livello che lo ha spinto a quattro titoli a livello di tour in questa stagione.

CINCINNATI: Giocando al Western & Southern Open per la prima volta in cinque anni mercoledì, Rafael Nadal ha mostrato ai fan di Cincinnati perché valeva la pena aspettare per vedere il ritorno del loro campione del 2013. Ma dopo aver combattuto contro Borna Coric per due ore avvincenti e 51 minuti al centro del campo, lo spagnolo si è dovuto arrendere.

“Ovviamente non ho giocato la mia partita migliore”, ha detto Nadal nel suo presser post-partita, rivelando in seguito che è stato in grado di giocare solo due set di allenamento nella preparazione. “(È) qualcosa che può succedere. Storicamente questo torneo è stato difficile per me. Quindi, tornando da un periodo difficile, (è) qualcosa che è facile da accettare e facile da dire congratulazioni a Borna, che ha giocato meglio .”

Nadal ha sciupato due set point in un drammatico tie-break del primo set, ma si è riorganizzato per provare a vincere il secondo set. Coric ha dettato gli scambi mentre rivendicava la sua unica pausa della partita a metà del set finale per guadagnarsi la vittoria.

“È difficile trovare molte cose positive, ma ho bisogno di migliorare”, ha detto Nadal. “Ho bisogno di allenarmi. Ho bisogno di tornare al meglio. Ho bisogno di giorni (in campo), ed è la verità. Ovviamente all’inizio avevo le mie occasioni. Nel tie-break ho avuto due occasioni importanti con due set point che ho giocato in modo terribile con due tiri più o meno facili”.

“Perdi, e vai avanti. Conosco la strada”, ha detto. “La cosa principale per me è rimanere in salute. È stato un infortunio difficile da gestire, a dire il vero. L’ultimo mese e mezzo non è stato facile, perché avendo uno strappo all’addome non si sa quando (sei) al 100% e hai superato la cosa, quindi ciò influisce un po’ in termini di non essere sicuro di fare del tuo meglio in ogni servizio”.

Ora rivolge la sua attenzione agli US Open, dove avrà la possibilità di tornare al primo posto nella classifica ATP per la prima volta dall’inizio del 2020.

“Ho bisogno di andare avanti e iniziare a pensare all’energia che la folla mi dà a New York”, ha detto. “So che è un posto molto speciale per me e mi piace. Ho avuto momenti indimenticabili lì, e farò del mio meglio ogni singolo giorno per essere pronto per questo. “

Intanto nel torneo avanza il nostro Jannik Sinner, che incontrerò l’idolo locale Auger-Aliassime.

Ecco il quadro complessivo degli ottavi di oggi:

  • Fritz vs Rublev
  • Medvedev vs Shapovalov
  • Bautista Agut vs Coric
  • Sinner vs Auger Aliassime
  • Alcaraz vs Cilic
  • Tsitsipas-Schwartzman
  • Korda vs Isner
  • Shelton vs Norrie

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento