Home » Coppa Davis 2025: Milano è pronta per ospitarla

Coppa Davis 2025: Milano è pronta per ospitarla

di Fabrizio
coppa davis 2025

Coppa Davis 2025: Cercando di capitalizzare sull’onda dei recenti successi nel tennis italiano, la Federazione Italiana Tennis si propone di portare nel nostro Paese non solo la vittoriosa coppa conquistata da Sinner e la sua squadra domenica scorsa, ma anche le prestigiose ATP Finals, già in corso a Torino. Questo avverrà naturalmente dopo la conclusione dell’accordo con Malaga nel 2024; a quel punto potrebbe essere Milano la città designata a ospitare la Coppa Davis 2025, avendo già ospitato con successo le Next Gen ATP Finals nel 2019, evento vinto dall’acclamato eroe altoatesino.

Tuttavia, permane il mistero riguardo alla location per la potenziale ospitalità della Coppa Davis: da una parte c’è l’impianto di Santa Giulia nella zona di Rogoredo, destinato ad essere pronto per le Olimpiadi Milano-Cortina del 2025-26; dall’altra, il Forum d’Assago, che in passato ha già fatto da cornice alla finale tra Italia e Svezia nel 1998, conclusasi con la vittoria di quest’ultima.

Al termine delle ATP Finals di quest’anno a Torino, il presidente della Federazione Italiana Tennis Professionistico (FITP), Angelo Binaghi, ha reso noti i dati significativi dell’evento. Questa rassegna conferma quanto sia fondamentale per Milano ospitare eventi tennistici di portata mondiale, auspica la presenza italiana come protagonista sul campo. L’impatto economico totale dell’evento è stato rilevante, raggiungendo i 306,3 milioni di euro, di cui 266 milioni riconducibili al territorio. Questo ha generato vantaggi per il movimento tennistico sia a livello nazionale che regionale, e ha influito positivamente sulle attività accessorie come alberghi, ristoranti, bar, negozi e servizi di trasporto. Le Finals hanno una durata di otto giorni di competizioni, mentre la Davis ne ha sei. Di conseguenza, le stime dell’impatto economico possono risultare molto simili.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento