Home » Cosa deve accadere per vedere Sinner alle Finals di Torino

Cosa deve accadere per vedere Sinner alle Finals di Torino

di Redazione EFBET News
sinner

Brutte notizie arrivano dall’Atp francese di Parigi-Bercy. Oltre all’eliminazione di Sonego e Musetti, la sconfitta di JannikSinner contro il baby fenomeno spagnolo Carlos Alcaraz nel secondo turno complica drammaticamente i piani del tennista altoatesino che ora vede l’approdo alla Finals di Torino sempre più lontano. La situazione si è aggravata ulteriormente con la vittorianegli ottavi di finale del polacco Hukaczche in classifica ora sopravanza l’azzurro di 120 punti, occupando l’ottava posizione, ultimo slot disponibile per accedere al torneo piemontese.

Sinner ora dovrà sperare in una battuta d’arresto di Hurkacz nei quarti di finale contro l’australiano Duckworth. In caso di vittoria, il polacco sarebbe matematicamente qualificato e l’italiano fuori dalla race.

Ma anche in caso di sconfitta, Jannik potrà partecipare alle Finalssolo nel caso in cui alcuni eventi si incrociassero favorevolmente, monitorando anche l’andamento di altri due contendenti, Norrie e Ruud ancora in corsa per Torino, e in questo momento in gara a Parigi-Bercy.

Prima condizione per le Finals sarebbe la conquista della finale da parte di Sinner del prossimo e ultimo torneo a Stoccolma, che mette in palio 250 punti al vincitore. Ma non basterebbe.

Oltre all’eventuale sconfitta di Hurkacz ai quarti del torneo in corso a Parigi, la cavalcata di Sinner si interromperebbe anche nel caso in cui Ruud riuscisse a raggiungere i quarti di finale battendo lo statunitense Giron, e che Norrie avanzasse fino alla finale. Il verificarsi di due di queste tre ipotesi metterebbe la parola fine alla race del tennista italiano.

Il vero rammarico, però, risale al precedente torneo di Vienna nel quale Sinner in semifinale non è riuscito a battere Tiafoe, cosa che gli avrebbe fatto guadagnare punti fondamentali, e alla “sfortuna” di aver incrociato Alcaraz, uno dei tennisti più in forma del momento, già al secondo turno.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento