Home » Europa League, sorteggi: il Napoli pesca il Leicester, la Lazio il Marsiglia. In Conference girone morbido per la Roma

Europa League, sorteggi: il Napoli pesca il Leicester, la Lazio il Marsiglia. In Conference girone morbido per la Roma

di Redazione EFBET News

Si sono svolti a Istanbul i sorteggi per la composizione dei gironi di Europa League e Conference League. Napoli e Lazio erano teste di serie dell’urna di Europa League, ma la buona competitività complessiva del torneo in questa stagione ha favorito, per i due club italiani, la nascita di due gironi sulla carta abbastanza complicati. La novità principale del regolamento riguarda l’agevolazione che permetterà di evitare alle prime classificate di ogni girone di saltare un turno, i sedicesimi di finale, e di accedere direttamente agli ottavi di finale. Le seconde classificate dovranno invece giocarsi l’accesso agli ottavi di finale in partite di andata e ritorno contro le terze che scenderanno dalla Champions League.

Il sorteggio del Napoli è iniziato come peggio non si poteva perché la prima squadra ad essere stata estratta è stata il Leicester, fresco vincitrice della Community Shield grazie alla vittoria contro il quotatissimo Manchester City. Gli azzurri di Spalletti, dopo la prima pescata dura, si sono in parte tranquillizzati quando dall’urna sono uscite Spartak Mosca e Legia Varsavia. Più equilibrato il girone E della Lazio con tre formazioni di buon livello come i biancocelesti, l’Olympique Marsiglia degli ex romanisti Under, Pau Lopex e Gerson e i turchi del Galatasaray. Da verificare la reale forza della Lokomotiv Mosca quest’anno, anche se si tratta di una squadra da non sottovalutare.

Sembra molto abbordabile, invece, il girone della Roma nella neonata Conference League. I giallorossi di Josè Mourinho, dopo aver vinto lo spareggio contro il Trabzonpor (battuto sia all’andata che al ritorno), sono teste di serie della competizione insieme al Tottenham e ad altre sei formazioni. Il club capitolino se la dovrà vedere con gli ucraini dello Zorya Lugansk, i norvegesi del Bodø/Glimt e con i bulgari del Cska Sofia, avversari nella scorsa edizione dell’Europa League. Non è un delitto pensare che la Roma potrebbe arrivare fino in fondo a questa competizione.

Europa League, i gironi

GRUPPO A: Lione, Rangers, Sparta Praga, Brondby

GRUPPO B: Monaco, PSV, Real Sociedad, Sturm Graz

GRUPPO C: NAPOLI, Leicester, Spartak Mosca, Legia Varsavia

GRUPPO D: Olympiacos, Eintracht Francoforte, Fenerbahce, Anversa

GRUPPO E: LAZIO, Lokomotiv Mosca, Marsiglia, Galatasaray

GRUPPO F: Braga, Stella Rossa, Ludogorets, Midtjylland

GRUPPO G: Bayer Leverkusen, Celtic, Betis, Ferencvaros

GRUPPO H: Dinamo Zagabria, Genk, West Ham, Rapid Vienna

Conference League, i gironi

GIRONE A: Lask, Maccabi Tel Aviv, Alaksert, Hjk Helsinki

GIRONE B: Gent, Partizan, Flora Tallin, Anorthosis Famagusta

GIRONE C: ROMA, Zorja, Cska Sofia,  Bodø/Glimt

GIRONE D: Az Alkmaar, Cluj, Jablonec, Randers

GIRONE E: Slavia Praga, Feyenoord, Union Berlin, Maccabi Haifa

GIRONE F: Copenaghen, Paok, Slovan Bratislava, Lincoln Red Imps

GIRONE G: Tottenham, Rennes, Vitesse, Mura

GIRONE H: Basilea, Qarabag, Qayrat, Omonia

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento