Home » Fedorov campione del mondo U23 di ciclismo su strada

Fedorov campione del mondo U23 di ciclismo su strada

di Fabrizio
fedorov U23

Il 22enne pilota kazako Yevgeniy Fedorov ha vinto il titolo mondiale di corse su strada maschile U23 con un’impressionante dimostrazione di ciclismo aggressivo e d’attacco.

In una gara di 10 giri bagnata dalla pioggia intorno alla periferia di Wollongong, Fedorov ha lanciato diversi attacchi per raggiungere la gloria dell’iride. Con una fuga di sei corridori lungo il tragitto per gran parte della giornata, Fedorov ha fatto uno scatto in solitaria a poco più di quattro giri dalla fine, nel tentativo di raggiungere la testa della corsa. Anche se non sarebbe arrivato, l’attacco successivo si sarebbe rivelato molto più efficace.

A poco più di un giro dalla fine, a circa 19 km dal traguardo, Fedorov era in un gruppo di tre che ha fatto da ponte all’unico corridore rimasto in fuga: il francese Mathis Le Berre. Insieme a Fedorov c’erano la medaglia d’argento a cronometro Alec Segaert (Belgio) e Mathias Vacek (Repubblica Ceca). All’ultimo giro, Le Berre è stato eliminato dal gruppo di testa, così anche Segaert, lasciando davanti solo Fedorov e Vacek.

A 4 km dalla fine, i due leader avevano 12 secondi su un gruppo di inseguitori che includeva lo sprinter Jumbo-Visma Olav Kooij (Paesi Bassi). Alla fine, Fedorov e Vacek avevano abbastanza pista per giocarsi lo sprint.

 Eravamo in due all’ultimo giro e abbiamo lavorato bene insieme”, ha detto Fedorov nella sua conferenza stampa tramite un interprete. “E a 300 metri dalla fine ho deciso di andare in volata perché ho visto che ora o mai più e ovviamente doveva vincere il più forte.

Vacek ha resistito per la medaglia d’argento, mentre il norvegese Søren Wærenskjold ha aggiunto un bel ricordo alla sua medaglia d’oro a cronometro vincendo lo sprint di gruppo per il bronzo.

“Al momento non sento altro che la stanchezza generale dopo la gara, ma è molto bello essere al mio ultimo anno nella categoria U23 e vincere il titolo mondiale”, ha detto Fedorov. “Penso che domani potrei finalmente capire in pieno la sensazione di essere campione del mondo”.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento