Home » Giro d’Italia: i favoriti dell’edizione numero 105

Giro d’Italia: i favoriti dell’edizione numero 105

di Redazione EFBET News
giroitalia

È iniziata ieri l’edizione numero 105 del Giro d’Italia, che ha preso il via da Budapest, quattordicesima volta nella storia che la Corsa Rosa vede la sua partenza fuori dai confini nazionali. La tappa inaugurale, dalla capitale ungherese fino a Visegrad, per un percorso lungo 195 chilometri complessivi, ha visto trionfare l’olandese della Alpecin Mathieu Van derPoel, che si è messo la prima maglia rosa grazie alla spunto in volata verso il traguardo in salita, sopravanzando l’eritreo BiniamGirmay della Intermarché. Ultimo gradino del podio è invece occupato allo spagnolo Pello Bilbao del team Bahrain Victorious.

Van derPoel, come ovvio, conquista anche la maglia ciclamino dei punti e quella azzurra degli scalatori. Maglia bianca invece per Girmay, riservata ai giovani.

Domani, invece, sempre a Budapest, si disputerà la cronometro individuale breve, 9,2 chilometri, che vedrà il suo avvio alle ore 14.

I favoriti alla vittoria finale del Giro, che vedrà il suo epilogo domenica 29 maggio all’Arena di Verona, sono molti e il pronostico, come sempre, resta incerto. I più quotati, però, non possono non essere l’ecuadoriano Richard Carapaz, recente medaglia d’oro a Tokyo 2021 e vincitore della Corsa Rosa nel 2019, il britannico Simon Yates, l’olandese Tom Dumoulin, maglia rosa nel 2017, e il portoghese Joao Pedro Almeida, 15 tappe in maglia rosa nell’edizione 2020 (giunto poi quarto) e sesto l’anno scorso.

Mancheranno invece molte stelle, chi per infortunio chi per scelta: fuori EganBernal, vincitore dell’edizione 2021, alle prese con problemi fisici, mentre i due fenomeni sloveni TadejPogacar e PrimozRoglic hanno deciso di puntare al Tour de France.

Occhio infine al nostro eterno Vincenzo Nibali e a Mark Cavendish, oltre al veterano 42enne Alejandro Valverde, al suo ultimo anno da professionista.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento