Home » Gran Premio di Abu Dhabi: l’ultimo anno di un Mondiale incredibile

Gran Premio di Abu Dhabi: l’ultimo anno di un Mondiale incredibile

di Redazione EFBET News

Domenica 12 dicembre si spegneranno i semafori dell’ultimo Gran Premio del Mondiale di Formula Uno che, mai come quest’anno, sarà incerto fino all’ultima curva con i due piloti in lizza per il titolo iridato, Lewis Hamilton e MaxVerstappen, appaiati a pari punti.

Il Gran Premio di Abu Dhabi, che spesso viene ricordato come luogo in cui si consumò la “tragedia” sportiva di Alonso in Ferrari nel 2010, sul circuito di Yas Marina sarà quindi decisivo, visto che le ultime tre vittorie di Hamilton in Arabia Saudita, Qatar e Brasile, hanno fatto sì che il campione del mondo in carica rosicchiasse il vantaggio conquistato dal pilota olandese della Red Bull.

Una sfida che molte volte si è combattuta anche lontano dalle piste, con i vertici di Mercedes e Red Bull che non se le sono mandate a dire, tra accuse di comportamenti scorretti da parte dei due piloti e addirittura l’assurda ombra del doping per il britannico della Mercedes.

Analizzando la pista degli Emirati Arabi Uniti, vediamo che le Mercedes avranno un vantaggio nella zona dei rettilinei mentre la Red Bull potrà recuperare nella parte con più curve dove il ritmo è più lento. Decisive saranno le qualifiche per un Gran Premio che lo scorso anno ha visto trionfare proprio MaxVerstappen davanti al compagno di Hamilton, il finlandese Bottas.

Per quanto riguarda la classifica costruttori anche qui la battaglia è apertissima con la Mercedes davanti alla Red Bull con 587.5 punti rispetto ai 559.5.

L’unico precedente in Formula Uno in cui due piloti si sono trovati a pari punti a un Gran Premio dalla fine risale al 1974 quando Emerson Fittipaldi conquistò la vittoria finale sul circuito statunitense di Watkins Glen, davanti al nostro Clay Regazzoni

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento