Home » Il bilancio 2020 della FIGC

Il bilancio 2020 della FIGC

di Redazione EFBET News

Ieri in Campidoglio la Figc ha presentato il bilancio integrato del 2020 che illustra le strategie future del calcio italiano e i dati relativi all’anno scorso. Tra le cifre più impressionanti dovute all’interruzione dei campionati per il Covid 19 c’è il mancato svolgimento di 50mila partite nel periodo che va tra il 2018-19 e la stagione 2019-2020.

Anche a livello di calciatori il numero di tesserati ha perso circa 245 mila unità, equivalente al 23% sul totale. A livello di affluenza allo stadio, la chiusura degli impianti ha generato una perdita di spettatori pari a 22.1 milioni e una perdita di ricavi enorme per i club.

Per quel che riguarda le variabili economiche, la pandemia ha avuto come conseguenza la perdita a livello di impatto netto pari a 1.1 miliardi di euro, mentre tenendo conto anche dell’indotto e delle entrate indirette l’impatto del calcio sul PIL ha fatto registrare un -18%, al quale va aggiunta anche l’occupazione con un negativo di -27mila lavoratori impiegati nel settore e nei comparti correlati.

Per quel che riguarda invece gli aiuti economici messi in campo dalla FIGC durante l’emergenza sanitaria viene evidenziato come siano stati stanziati circa 50 milioni di euro, in particolare dirottati verso l’apertura di fondi di solidarietà per i calciatori e staff e verso il calcio dilettantistico, giovanile e femminile.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento