Home » Il cammino degli italiani a Indian Wells

Il cammino degli italiani a Indian Wells

di Redazione EFBET News
Indian Wells

Dopo l’eliminazione di Lorenzo Musetti al secondo turno del torneo di Indian Wells per mano dello statunitense Opelka e di Lorenzo Sonego nel terzo turno contro il francese Benjamin Bonzi, ai quali si è aggiunto il forfait di Fabio Fognini, recentemente protagonista del record italiano di vittorie in carriera, fermato per un’influenza e neanche sceso in campo contro Nikoloz Basilašvili, sono solo due gli italiani rimasti in gara sui campi californiani, vale a dire i soliti Matteo Berrettini e Jannik Sinner.

Il tennista romano, numero 6 del ranking mondiale, è riuscito ad accedere ai sedicesimi di finale grazie al successo contro il 18enne danese Holger Rune, numero 86 al mondo. Un match che, malgrado i pronostici totalmente a favore di Berrettini, è stato tutt’altro che agevole per l’azzurro, che ha vissuto alti e bassi durante la partita, vinta alla fine per 2 set a 1.

Nel prossimo turno, Berrettini dovrà vedersela con il sudafricano Lloyd Harris, testa di serie numero 32, contro il quale dovrà sfoderare una prestazione migliore rispetto alla precedente, visto anche il calibro del suo avversario.

Si attende invece la notte tra il 14 e il 15 marzo per veder giocare JannikSinner. L’altoatesino sarà impegnato contro Bonzi, dopo aver eliminato agevolmente il serbo Djere per 2 set a 0, entrambi terminati con il punteggio di 6-3.

Nel frattempo c’è da registrare l’eliminazione precoce di Alexander Zverev, numero tre al mondo, che era finito al centro delle polemiche proprio per la sua partecipazione a Indian Wells malgrado la squalifica, poi sospesa dalla Federazione Internazionale di tennis.

Nella giornata di oggi giocheranno anche gli altri pezzi grossi del circuito: il numero uno Daniil Medvedev contro Monfils e Rafa Nadal contro il britannico Evans.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento