Home » Il Napoli di Spalletti dà lezioni di calcio anche in Champions League

Il Napoli di Spalletti dà lezioni di calcio anche in Champions League

di Fabrizio
luciano spalletti napoli

L’allenatore del Napoli Luciano Spalletti è davvero orgoglioso dei suoi ragazzi per la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League e ha spiegato l’importanza dello spazio su un sistema. I Partenopei sono stati elogiati per il loro sistema, il 4-3-3 che li ha visti battere due volte il Liverpool, Rangers e ora due volte l’ Ajax nell’arco di poco più di una settimana.

C’è da dire che il tecnico toscano ha rivitalizzato giocatori che sembravano a fine carriera come Juan Jesus e portato ad altissimi livelli semi-sconosciuti come Lobotka.

Le vittorie li hanno portati saldamente nella fase successiva della massima competizione europea e, parlando a Sky dopo la partita, Spalletti ha espresso come la città ha portato avanti la squadra:

In serate come questa, sei travolto dall’atmosfera. Ad un certo punto, ho avuto le vertigini e ho pensato di poter vedere le stelle girare intorno alla mia testa.

Questa qualificazione spetta ai ragazzi e ho la fortuna di lavorare con un gruppo come questo. L’intera città ne è orgogliosa, una città che ci ha spinto ad andare avanti con la giusta motivazione.

“4-3-3? I sistemi non esistono più nel calcio, si tratta solo degli spazi lasciati dagli avversari. Devi essere veloce per individuarli e conoscere il momento giusto per colpire, avere il coraggio di iniziare la mossa anche quando si viene pressati.

Abbiamo visto oggi con il primo gol dell’Ajax cos’è la Champions League. Anguissa si è infortunato e abbiamo subito gol prima di poter mettere fuori gioco la palla.

Osimhen era spesso in fuorigioco perché era così ansioso che ha iniziato gli scatti troppo presto.

Non è ancora nella forma giusta per aiutare i compagni, ma abbiamo cercato di tenere di più la palla nel secondo tempo e di sfruttare l’abilità di Osimhen in aria per i lanci lunghi”.

Resta solo l’esame dell’Anfield a Liverpool dove i Reds vorranno vendicare il pesante passivo dell’andata.

Photo Credit: Shutterstock

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento