Home » Il ritorno di Francesco Flachi dopo 12 anni di squalifica

Il ritorno di Francesco Flachi dopo 12 anni di squalifica

di Redazione EFBET News
flachi

Dopo 12 anni di squalifica per consumo di cocaina, Francesco Flachi, ex bomber di Fiorentina e Sampdoria, è tornato in campo nel campionato d’eccellenza con la maglia del Signa, club toscano. Il quasi 47enne è partito titolare nella sfida contro il Prato, terminata con il punteggio di 2 a 2. Per l’attaccante nato a Firenze, mezz’ora di gioco concordata con l’allenatore Cristiani, pochi sprazzi ma tanta emozione per un ritorno che si era ripromesso da tempo e che aveva cercato con insistenza dopo il periodo buio della dipendenza da droghe.

Acclamato dal pubblico, Flachi ha firmato autografi e scattato foto con gli spettatori presenti, mostrandosi felice e in forma, vestendo la maglia numero 14 per onorare l’anno di fondazione, il 1914, del club che gli ha concesso la possibilità di rimettersi gli scarpini. Presente anche il suo ex tecnico Novellino, contento per il suo nuovo esordio, che ha scherzato con lui per la sua prestazione non certo indimenticabile.

Flachi, che durante la sua assenza ha lavorato presso una paninoteca di sua proprietà a Firenze, era stato squalificato nel 2009 dopo essere risultato due volte positivo alla cocaina. In questi anni, aveva ammesso i suoi errori ma si sentiva trattato come un criminale, chiedendo uno sconto di pena per tornare a giocare.

Il calciatore ha così commentato questa nuova fase della sua vita: “Ho provato tantissime emozioni, ringrazio la società, i miei compagni e tutta la gente che mi è venuta a vedere, per l’affetto che mi ha dato. Questo giorno di festa cancella i miei ultimi 12 anni. Grazie ancora, a Signa e a Firenze”.

Ora si attende solo il suo primo goal, per un giocatore che ha pagato caro le sue scelte sbagliate ma che ora vuole rinascere impegnandosi come non mai per onorare chi gli ha dato nuovamente fiducia.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento