Home » Il Roland Garros entra nel vivo

Il Roland Garros entra nel vivo

di Redazione EFBET News
roland garros

Dopo quasi due settimane di partite per accedere alle fasi finali, il Roland Garros, iniziato lo scorso lunedì 16 maggio, entra nel vivo con i match valevoli per l’accesso agli ottavi di finale.

Già qualificato a questa fase l’argentino Schwartzman che ha avuto la meglio sul bulgaro Dimitrov per 3 set a zero. In campo oggi e domani tutti gli altri partecipanti ai sedicesimi di finale, a partire dal fresco vincitore dell’ATP di Roma Novak Djokovic. Il numero uno al mondo incontrerà oggi lo sloveno Bedene. Gli altri big in gara in questa giornata sono RafaNadal, che sembra aver superato i problemi al piede che lo avevano costretto a pensare addirittura al ritiro, che se la vedrà contro l’olandese Van De Zandschulp, Alexander Zverev nella sfida contro lo statunitense Nakashima e Carlos Alcaraz, assente a Roma, e pronto a giocare contro Korda.

Nella giornata di domani, invece, da segnalare il match tra il numero due al mondo, il russo DaniilMedvedev, tornato dopo l’infortunio, contro il serbo Kecmanovic, ma anche la partita tra Rublev, settimo del ranking ATP, e il cileno Garin, e l’incontro tra il greco Tsitsipas e lo svedese Ymer.

Capitolo Italia: mentre Berrettini sta recuperando dall’infortunio alla mano, in questo secondo slam stagionale dopo l’Australian Open, sono ancora due gli azzurri in corsa per la vittoria finale. Domani alle ore 11 è previsto salvo ritardila partita tra JannikSinner e il tennista statunitense McDonald, numero 60 al mondo.L’altoatesino in questo torneo ha eliminato prima Fratangelo (3 set a 0) e poi CarballesBaena (3 a 1).

Il suo connazionale Lorenzo Sonego, sempre alle 11, affronterà il duro match contro il numero otto al mondo, il norvegese Casper Ruud, dopo aver vinto contro Gojowczyk e Sousa senza lasciare neanche un set ad entrambi gli avversari.

Il favorito per la vittoria finale è Novak Djokovic seguito dalla nuova stella del tennis mondiale Carlos Alcaraz, e dal re della terra rossa RafaNadal. Più staccato Tsitsipas.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento