Home » Ipotesi partita a porte chiuse se i tifosi non indossano la mascherina

Ipotesi partita a porte chiuse se i tifosi non indossano la mascherina

di Redazione EFBET News

L’aumento dei contagi e la paura per il Covid che è tornata ad occupare le prime pagine dei giornali, visto anche l’emergere della nuova variante omicron, ha spinto il Governo a rendere le disposizioni in materia di contrasto alla diffusione del virus più stringenti. Una questione che riguarda anche il calcio, che ha ormai messo in cantina da tempo la possibilità di portare la capienza degli stadi al 100% rispetto al 75% attuale.

Oltre all’introduzione del Super Green Pass che consente l’accesso agli stadi solo ai vaccinati o ai guariti entro 6 mesi, la grande preoccupazione riguarda gli assembramenti all’interno degli impianti e il poco utilizzo della mascherina. Infatti, pur essendo la capienza al 75%, spesso e volentieri i tifosi sono assembrati in determinati settori degli spalti, in particolare, come era ovvio, le curve.

Una circostanza che ha messo in allarme il sottosegretario alla Salute Andrea Costa che, intervenuto alla trasmissione radiofonica “Un giorno da pecora”, ha invitato i tifosi che prendono parte alle partite di indossare sempre la mascherina, per non compromettere i passi avanti fatti in tema di capienza. Secondo Costa, malgrado l’indicazione di indossare la mascherina, si vedono troppi tifosi “a volto scoperto”. Secondo Costa, qualora si continuassero a vedere questi comportamenti tra i tifosi, si potrebbe ipotizzare lo Stadio a porte chiuse nella partita successiva.

La questione mascherine allo Stadio rappresenta però un fenomeno difficilmente controllabile, gli steward dovrebbero svolgere un compito al limite dell’impossibile e per questo è difficile che questa proposta possa essere davvero realistica.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento