Home » Iran – Stati Uniti anche fuori dal campo: lo stato islamico chiede che gli USA vengano espulsi dalla Coppa del Mondo 2022

Iran – Stati Uniti anche fuori dal campo: lo stato islamico chiede che gli USA vengano espulsi dalla Coppa del Mondo 2022

di Redazione EFBET News
iran stati uniti

I media affiliati allo stato iraniano hanno chiesto alla FIFA di cacciare gli Stati Uniti dalla Coppa del Mondo dopo aver pubblicato un’immagine alterata della bandiera iraniana come dimostrazione di sostegno ai diritti delle donne in Iran.

L’account Twitter ufficiale della nazionale di calcio statunitense ha pubblicato un’immagine della classifica del girone B della Coppa del Mondo, ma ha deciso di rimuovere l’emblema “Allah” della Repubblica islamica e i “takbir” dalla bandiera tricolore dell’Iran. La mossa arriva tra le proteste a livello nazionale in Iran che sfidano la continuazione del governo teocratico di Teheran.

In definitiva l’account USMNT ha pubblicato un’immagine del gruppo che mostrava solo la bandiera iraniana con i suoi colori verde, bianco e rosso ma senza alcun simbolo della Repubblica islamica. Ciò ha presumibilmente violato le linee guida della FIFA, come sottolineato dal media affiliato allo stato iraniano Tasnim News Agency. L’USMNT afferma che il gesto era per mostrare “sostegno alle donne in Iran che lottano per i diritti umani fondamentali” e hanno aggiunto che si trattava di un’esibizione una tantum e ripristinerà il simbolo andando avanti.

Hanno scritto su Twitter, insieme a uno screenshot della relativa regola FIFA: “Secondo la sezione 13 delle regole #FIFA, qualsiasi persona che offenda la dignità o l’integrità di un paese, una persona o un gruppo di persone … sarà sanzionato con un sospensione della durata di almeno dieci partite o di un periodo determinato, o di qualsiasi altra idonea misura disciplinare”.

Il media statale ha aggiunto: pubblicando un’immagine distorta della bandiera della Repubblica islamica dell’#Iran sul suo account ufficiale, la squadra di calcio #statunitense ha violato lo statuto @FIFAcom, per il quale una sospensione di 10 partite è la sanzione appropriata. Il team #USA dovrebbe essere espulso dalla #WorldCup2022“.

La campagna dell’Iran per la Coppa del Mondo si è svolta sullo sfondo di gravi disordini e tensioni nella loro nazione d’origine. Su richiesta della Repubblica Islamica, le autorità del Qatar hanno impedito ai tifosi iraniani di portare la bandiera “Leone e Sole” – che era la bandiera nazionale dell’Iran prima della Rivoluzione Islamica del 1979 – o la bandiera tricolore con lo slogan “Donna, Vita, Libertà”. Un gruppo di tifosi iraniani ha anche esposto sugli spalti una bandiera con la scritta: “Donna, vita, libertà”.

Centinaia di manifestanti sono morti a Teheran e in altre città in seguito alla morte di Mahsa Amini durante la custodia della polizia morale due mesi fa. La donna di 22 anni è morta durante la custodia della polizia dopo essere stata arrestata per non aver indossato correttamente l’hijab.

Saman Ghoddos, l’unico iraniano in Premier League , la scorsa settimana ha detto a Mirror Football questo mese che era giusto che i giocatori parlassero a sostegno di coloro che chiedono il cambiamento , indipendentemente dalle potenziali ripercussioni.

L’Iran affronterà gli Stati Uniti nell’ultima sfida del Gruppo B con in palio una partita per gli ottavi di finale. L’Inghilterra guida il girone con quattro punti, mentre l’Iran è a tre punti – avendo sconfitto il Galles – con gli Stati Uniti a due e il Galles che sostiene il girone con un solo punto. Domani sarà senza dubbio un match di fuoco.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento