Home » Iran e USA danno un bell’esempio di sportività e di pace

Iran e USA danno un bell’esempio di sportività e di pace

di Redazione EFBET News
Iran Usa world cup

li Stati Uniti si sono vendicati della famosa partita di pace della Coppa del Mondo 1998 vinta dall’Iran (1-2) e hanno siglato il passaggio agli ottavi di finale. Gli uomini di Gregg Berhalter hanno sofferto più del previsto nel secondo tempo , come accaduto prima del Galles, ma hanno prevalso sulla squadra di Queiroz . Soprattutto ci hanno messo più intensità del rivale e Pulisic ha portato a termine una bella giocata che si è conclusa con una squadra iraniana che ha saputo competere fino alla fine pur vivendo in un clima quasi irrespirabile.

Il giocatore del Chelsea ha concluso un’ottima giocata degli Stati Uniti per aprire le marcature. È entrato con tutto il pallone in porta e dopo aver siglato il gol, si è scontrato con il portiere iraniano Beiranvand e è rimasto a terra infortunato. È stato curato dentro la porta, ha giocato ancora per il resto del primo tempo ed è rimasto in campo. È stato uno dei fuoriclasse e il suo talento di fatto croato spicca in una squadra con qualche giocatore più di livello ma che basa molto il suo gioco sulla fisicità e sul ritmo.

Gli iraniani a dir la verità hanno un po’ deluso. Troppo attendisti nel primo tempo e poco concreti quando si è trattato di andare in area o a fare gol. Hanno cercato invano un rigore o qualche episodio nel finale per acciuffare in extremis il pareggio-qualificazione.

Come previsto, il duello è stato vibrante, intenso, avanti e indietro, con due squadre che ancora una volta hanno dato un esempio di sportività nonostante un clima infuocato sugli spalti. Non avevano nemmeno bisogno di nessun gesto di pace come nel 98. A loro è bastato mostrare quello che sanno fare meglio, giocare a calcio.

usa iran deal

Dobbiamo applaudire i giocatori di entrambe le squadre, in particolare quelli iraniani, visto che non dovrebbe essere facile ignorare tutto ciò che accade in casa con loro essendo lontani. Se c’era più tensione alla fine, era a causa della posta in gioco. Le due squadre si sono dedicate al gioco e Mateu Lahoz ha reso giustizia senza problemi.  Non un brutto gesto, non una ripicca, quasi nessun contrasto brutto e quelli avvenuti senza cattive intenzioni da parte di una squadra o dell’altra.

LEGGI ANCHE: Iran – Stati Uniti anche fuori dal campo: lo stato islamico chiede che gli USA vengano espulsi dalla Coppa del Mondo 2022

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento