Home » Juve e plusvalenze: la Procura cerca la “carta” della cessione di Cristiano Ronaldo

Juve e plusvalenze: la Procura cerca la “carta” della cessione di Cristiano Ronaldo

di Redazione EFBET News
sportnews ronaldo

Mentre in campionato si è risollevata con la vittoria sulla Salernitana in trasferta, la Juventus è ancora alle prese con le questioni fuori dal campo che riguarda le plusvalenze e che ha spinto la Procura di Torino ad aprire un’indagine.

Nella vicenda le ultime notizie di cronaca hanno messo al centro la cessione dei bianconeri di Cristiano Ronaldo al Manchester United della scorsa estate. In particolare l’inchiesta Prisma ha vissuto l’ultimo capitolo condito dalle perquisizioni presso la sede societaria per cercare di rinvenire la “famosa carta che non deve esistere teoricamente”, come fuoriuscito dalle intercettazioni tra i due manager Cesare Gabasio e Federico Cherubini,Il documento sarebbe una scrittura privata tra il calciatore, che nell’ultima partita contro l’Arsenal ha fatto segnare l’ennesimo record di goal, e la Juventus che dovrebbe fare chiarezza sul valore economico messo a bilancio per la cessione del fenomeno portoghese al club di Premier League. Questa “carta” secondo gli inquirenti sarebbe determinante ai fini dell’indagine in quanto correlabile a un altro stralcio dell’intercettazione in cui si diceva “Se quella carta salta fuori abbiam … ci saltano alla gola tutto sul bilancio”.

Le perquisizioni facenti capo all’inchiesta non hanno però fatto emergere nulla in più di quanto già acquisito ed è stata la stessa Juventus a comunicare l’esito attraverso una nota ufficiale. Nelle stesse ore, sempre attraverso un comunicato il club piemontese ha evidenziato come tale inchiesta stia compromettendo l’aumento di capitale previsto ma anche la continuità aziendale. Si aspetta un cambio dei vertici societari?

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento