Home » La classifica della Serie A secondo gli expectedgoals

La classifica della Serie A secondo gli expectedgoals

di Redazione EFBET News
goal

Il campionato di Serie A, giunto alla 31esima giornata, che si disputerà a partire da partire da sabato 2 aprile, ci sta regalando un finale di stagione ancora tutto da decidere. A otto giornate dal termine, infatti, sono ancora tre le squadre apertamente in corsa per lo Scudetto, vale a dire il Milan capolista, il Napoli e l’Inter, con la Juve che resta a guardare, cercando di inserirsi in caso di qualche battuta d’arresto dei suddetti club.

Ma prendendo in esame una variabile molto in voga negli ultimi anni, la situazione cambierebbe completamente. La nota piattaforma Opta, punto di riferimento per le statistiche del calcio ha infatti analizzato la classifica della Serie A in base agli “ExpectedGoals”, detti anche “xG”. Con questo termine si definiscono le occasioni da rete che normalmente si trasformano in goal sulla base della posizione del giocatore al momento del tiro, la sua marcatura e la posizione del portiere.

Sulla base di questo dato, la capolista attuale sarebbe l’Inter, oggi terza con una gara da recuperare a Bologna, con 68 punti (+8 rispetto a quelli conquistati), seguita dal Napoli, a 67 (+4), e alla Roma con 66 punti. E sono proprio i giallorossi la squadra che farebbe il balzo in avanti più grande, ben quindici punti e due posizioni più in alto rispetto al quinto posto occupato oggi. Non a caso i ragazzi di Mourinho sono terzi per pali e traverse colpite (14) dietro solo a Napoli e Bologna, rispettivamente con 18 e 17 legni.

La Juve rimane invece al quarto posto ma con un punto in meno rispetto ai 59, mentre il Milan sarebbe addirittura quinto con 9 punti in meno. 

In zona retrocessione fa un grande passo indietro l’Empoli che dalla 12esima posizione scenderebbe alla 18esima con 10 punti in meno, penultima invece la Salernitana, attuale fanalino di coda, mentre ultimo sarebbe il Venezia, facendo registrare meno 10 punti.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento