Home » La crisi Russia-Ucraina e i problemi del calcio

La crisi Russia-Ucraina e i problemi del calcio

di Redazione EFBET News

La crisi geopolitica tra Russia e Ucraina sta creando seri problemi anche nel mondo del calcio. Il primo nodo da districare riguarda la finale di Champions League che si disputerà il 28 maggio prossimo a San Pietroburgo, alla Gazprom Arena, stadio dello Zenit. Secondo quanto riferito dai media inglesi, la Uefa starebbe subendo delle pressioni per spostare l’atto conclusivo della manifestazione continentale altrove. Al riguardo l’organizzazione calcistica Europea ha sottolineato un monitoraggio continuo della situazione, evidenziando che ad oggi non siano stati rilevati problemi che possano comprometterne lo svolgimento.

A questo va aggiunto anche il cammino delle squadre russe impegnate nelle Coppe che dovranno ospitare le rispettive rivali sul territorio russo, ma soprattutto i playoff per l’accesso ai Mondiali di Qatar 2022, che vedranno la Polonia viaggiare a Mosca per lo spareggio contro i padroni di casa. La federazione polacca ha chiesto chiarimenti, ma dalla FIFA per adesso tutto tace. Un problema che riguarderebbe anche la Svezia o la Repubblica Ceca che potrebbero incontrare la Russia nella finale dei playoff.

Infine, per quel che riguarda le sponsorizzazioni, nasce anche la questione relativa a Gazprom, il colosso energetico russo, main sponsor da oltre 10 anni della Champions League, alla quale ha versato circa 300 milioni di euro complessivi, senza contare che sarà presente anche ai prossimi Europei del 2024. L’azienda sta creando imbarazzo proprio per la sua provenienza e, al riguardo, il quotidiano tedesco Bild ha preso una posizione netta, oscurando lo sponsor sulle maglie dello Schalke 04 con la scritta “libertà per l’Ucraina”.

Sulla questione sono intervenuti anche i Governi nazionali, primo tra tutti il premier inglese Boris Johnson che, tornando sulla finale di Champions di San Pietroburgo, starebbe spingendo sullo spostamento a Londra, a Wembley, ma la Uefa ha smentito.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento