Home » La FIGC lavora a 3 oriundi per la Nazionale

La FIGC lavora a 3 oriundi per la Nazionale

di Redazione EFBET News

Mentre siamo tutti in trepidante attesa di scoprire la composizione del girone dell’Italia valevole per i playoff per la qualificazione ai Mondiali di Qatar 2022, la Nazionale azzurra sta cercando soluzioni per rimettersi in carreggiata ed evitare l’assenza alla Coppa del Mondo, come accaduto per Russia 2018.

In particolare, la FIGC starebbe cercando di abbreviare i tempi burocratici per portare in Nazionale alcuni giocatori stranieri che possono essere naturalizzati italiani e vestire la maglia dei campioni d’Europa in carica.

Il primo nome sul taccuino del Presidente Gravina è sicuramente quello di Joao Pedro, attaccante polivalente del Cagliari di origine brasiliana che negli ultimi anni si è distinto in Sardegna per la sua costante vena realizzativa e prestazioni di alto livello. Un’ipotesi per rafforzare il reparto offensivo dell’Italia che nelle ultime uscite è apparso molto annebbiato, complice anche l’infortunio di Ciro Immobile.

Ma Joao Pedro potrebbe non essere l’unico oriundo a fare l’ingresso nella rosa del CT Mancini. Anche la difesa, i cui titolari Chiellini e Bonucci scontano l’avanzare dell’età, potrebbe contare su due innesti provenienti sempre dal Brasile e, in questo caso, dalla Capitale. Stiamo parlando di Luiz Felipe Ramos della Lazio e Roger Ibanez della Roma che, insieme a Toloi ed Emerson arricchirebbe il reparto con ben quattro calciatori provenienti dal grande stato sudamericano.

Siamo ancora nel campo delle ipotesi, ma le parole di Gravina fanno intendere che la FIGC si stia impegnando seriamente per dare a mancini tutte le soluzioni possibili per rafforzare la rosa: “Stiamo lavorando a 360° su tre posizioni. Noi pensiamo a risolvere i problemi formali poi spetterà a Mancini decidere se convocarli o no”.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento