Home » La Salernitana è salva in “zona Cesarini”

La Salernitana è salva in “zona Cesarini”

di Redazione EFBET News

La vicenda riguardante la cessione della Salernitana e che coinvolgeva di conseguenza anche lo svolgimento della Serie A in corsa ha finalmente il suo epilogo. Il team campano, neopromosso nel massimo campionato italiano, è stato definitivamente ceduto all’imprenditore 43enne Danilo Iervolino, fondatore dell’università telematica Pegaso, che ha visto accogliere la sua proposta da parte dei due trustee responsabili della cessione del club che fino a poco tempo fa era detenuto da Claudio Lotito.

A confermarlo anche la FIGC che ha ricevuto dai responsabili dei trustee tutta la documentazione necessaria inerente la proposta di acquisizione da parte di Iervolino che entro breve diverrà il nuovo presidente della Salernitana, dopo la proroga da parte della Federcalcio di 45 giorni per gli iter burocratici per l’acquisizione e il versamento di una caparra da parte dell’imprenditore campano.

La svolta è arrivata a poche ore dal termine massimo per presentare l’offerta, scongiurando l’esclusione dalla Serie A in corso che avrebbe causato anche uno stravolgimento del calendario e dei risultati già registrati nel girone d’andata.

Ma nelle ultime ore, si è fatto avanti il fondo svizzero Fondo Global Pacific Capital Management d.o.o, che ha presentato un esposto alla procura di Salerno, sottolineando come i trustee abbiano rifiutato la propria offerta due volte, sebbene fosse superiore a quella presentata dal futuro numero uno della Salernitana.

Nel frattempo sono arrivate le prime dichiarazioni di Iervolino, che ha voluto iniziare la sua nuova avventura nel calcio con una promessa: “Farò di tutto per mantenere la Salernitana in Serie A. È con grande emozione che annuncio l’acquisizione della Salernitana 1919. Salerno e i suoi tifosi meritano una squadra competitiva. Credo fortemente che il progetto di rilancio della squadra che stiamo predisponendo garantirà equilibrio e stabilità alla società.” 

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento