Home » L’analisi della 37esima di Serie A

L’analisi della 37esima di Serie A

di Redazione EFBET News
seriea37

Si giocano oggi le prime partite della 37esima giornata di Serie A, un campionato che a due turni dal termine vede ancora in corsa due squadre per la conquista dello Scudetto, alle quali si aggiungono i club che si stanno dando battaglia per accedere alle Coppe Europee e quelli che lottano per non retrocedere.

Proprio la corsa salvezza vede nel primo match delle 15, la Salernitana fare visita all’Empoli, cercando altri punti per allontanarsi ulteriormente dal Cagliari, terzultimo in classifica, distante una sola lunghezza sui campani. Importante anche la sfida tra Udinese e Spezia, con i liguri che hanno raccolto solo un punto nelle ultime 5 gare e hanno assoluto bisogno di non perdere per non rischiare un’incredibile retrocessione. Alle 18 invece una partita senza molte motivazioni tra due compagini che hanno disputato un gran campionato, vale a dire Verona e Torino. A chiudere il sabato di Serie A, l’ultima sfida interna della Roma che ospiterà alle 20.45 il Venezia, che spera ancora in una miracolosa salvezza con chance ormai ridottissime.

La domenica del nostro campionato si apre con il consueto anticipo delle 12.30 tra il Bologna e il Sassuolo. Alle 15, invece toccherà al Napoli e al Genoa, con gli uomini di Spalletti che in caso di vittoria blinderebbero il terzo posto, mentre il Grifone deve cercare i tre punti a tutti i costi per provare a salvarsi. Le ultime due partite possono essere decisive in chiave Scudetto: il Milanalle 18 se riuscirà a ottenere i tre punti a San Siro con l’Atalanta potrà accontentarsi di un punto nell’ultima giornata perché in caso di parità con l’Inter avrebbe la meglio in virtù degli scontri diretti. Dall’altra parte gli uomini di Gasperini sono ancora in corsissima per la qualificazione in Europa League, per ora ad appannaggio di Lazio e Roma.

Alle 20.45 invece l’Inter, fresco vincitore della Coppa Italia contro la Juve ai supplementari, deve riuscire a vincere a Cagliari per mantenere vive le speranze scudetto contro una squadra che si sta giocando il tutto per tutto per non scendere in Serie B.

I due posticipi del lunedì vedranno impegnate Sampdoria e Fiorentina a Marassi alle 18, la prima per salvarsi, la seconda per l’Europa League, e Juventus-Lazio a Torino alle 20.45.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento