Home » Le statistiche di Manchester City-Real Madrid

Le statistiche di Manchester City-Real Madrid

di Redazione EFBET News
champions

Si accendono nuovamente i riflettori sulla Champions League giunta ormai alle semifinali di andata che inizieranno oggi con la super sfida tra Manchester City e Real Madrid. Due corazzate che giungono a questa fase dopo aver eliminato rispettivamente l’Atletico Madrid e Chelsea.

Mettendo a confronto le rose dei Citizens e dei Blancos vediamo che gli uomini di Guardiola sono la squadra che ha il maggior valore di mercato in assoluto con circa 960 milioni di euro, mentre Benzema e compagni sono al sesto posto con circa 757 milioni di euro.

La sfida dell’EtihadStadiumrappresenterà il settimo incrocio tra i due team nelle Coppe Europee, con i precedenti che raccontano 2 vittorie per entrambe e altrettanti pareggi. Un dato interessante riguarda la mancata vittoria del Real Madrid nelle trasferte a Manchester sponda City, con due pareggi e una sconfitta, e una sola vittoria nei 6 ultimi match in terra inglese, quella decisiva contro il Chelsea nell’andata dei quarti di Champions.

Ma il Real può contare sull’incredibile statistica del suo tecnico Carlo Ancelotti che alla guida del club ha vinto il 74% delle partite di Champions (26 su 35), recordman tra gli allenatori, che avrà in Benzema la sua arma migliore. Il francese, 12 goal in 9 apparizioni europee quest’anno, ha messo a segno due triplette consecutive contro PSG e i campioni in carica del Chelsea.

Il City invece punterà su Raheem Sterling che con la maglia del club di Manchester ha segnato 24 reti in Champions e cercherà di superare Scholes e avvicinare Rooney come miglior marcatore inglese per una squadra di Premier League nella storia della competizione europea, con l’ex United fermo a 30.

Il vantaggio per il Real potrebbe essere quello di doversi concentrare solo sulla Coppa, avendo un grandissimo vantaggio in Liga, cosa che non si può dire per il City che, pur essendo primo in classifica, ha un vantaggio di un solo punto sulla seconda, il Liverpool di Klopp.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento