Home » Leclerc non sta al gioco delle scuse e smaschera Binotto

Leclerc non sta al gioco delle scuse e smaschera Binotto

di Fabrizio
leclerc

“E’ stato un disastro”, ha detto Charles Leclerc della Ferrari, che pubblicamente si infuria dopo la sconfitta dell’Ungheria, puntando il dito contro la squadra. Mentre Max Verstappen ha vinto il GP d’Ungheria di Formula 1 domenica, il suo rivale Charles Leclerc è arrivato solo sesto.

Il boss del team Ferrari Mattia Binotto in particolare sta ricevendo numerose critiche post-gara dopo deboli scuse, incolpando la macchina e non ammettendo ancora una volta enormi errori tattici. Errori come questo significano che Binotto è molto probabilmente diretto fuori dalla Ferrari, come sostiene un esperto di F1.

Max Verstappen può passare le vacanze estive in completo relax. Il campione del mondo ha un vantaggio di 80 punti su Charles Leclerc prima della gara classica di Formula 1 a Spa-Francorchamps in Belgio a fine agosto. Mancano ancora nove gare e la Ferrari dovrà migliorare enormemente se vuole in qualche modo avere ancora la possibilità di vincere il titolo che tanto agognava. Questo è ora, ovviamente, altamente improbabile.

Verstappen non avrebbe nemmeno dovuto vincere un altro Gran Premio per difendere con successo il suo titolo. Il suo divario è così ampio che basterebbero anche i secondi posti nelle restanti nove gare della stagione. Ma questo non interessa affatto al 24enne.

“Come squadra, vogliamo vincere più gare ed è quello che cercheremo di fare dopo la pausa”, ha detto Verstappen, che non sta ancora programmando una vacanza al mare.

 

Per Mattia Binotto, capo del team Ferrari, le cose si stanno mettendo male; per il fatto che la Ferrari abbia effettivamente l’auto più forte in campo, stanno uscendo sorprendentemente pochi risultati . Charles Leclerc ha perso altri 17 punti in campionato contro il dominante Verstappen. L’auto non ha funzionato affatto con le basse temperature in Ungheria, non che molti altri hanno fatto, ma soprattutto la tattica della Ferrari e la scelta delle gomme hanno completamente rovinato le possibilità di vittoria di Leclerc . 

Qualcosa che avrebbe fatto se avesse seguito la strategia di gara Mercedes. Leclerc è d’accordo, dicendo alla radio dei box: “Ho chiarito che volevo mantenere le medie il più a lungo possibile, ma siamo andati alle Hards molto presto”. Ha detto che non poteva capire questa decisione. E: “L’ultima parte della gara è stata un disastro. È stato allora che abbiamo perso la gara”. Il monegasco critica così direttamente il muretto dei box e il caposquadra Binotto, unendosi ieri  al coro di rabbia della stampa italiana

 

LEGGI ANCHE:

La Ferrari chiarisce la confusione sul messaggio di Leclerc nell’incidente del GP di Francia

 

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento