Home » L’incredibile clausola rescissoria nel rinnovo di Pedri al Barcellona

L’incredibile clausola rescissoria nel rinnovo di Pedri al Barcellona

di Redazione EFBET News

Che fosse un giocatore destinato a consacrarsi tra i fenomeni del presente e del futuro del cacio mondiale, lo avevamo capito già nella scorsa stagione e confermato da quanto visto nella semifinale di Nations League tra Italia e Spagna. Ora a certificare tutto il valore di Pedro Gonzalez Lopez, meglio noto come Pedri, ci ha pensato il Barcellona che gli ha rinnovato il contratto con una clausola rescissoria da record. Per chi volesse infatti ottenere le prestazioni del 18enne spagnolo sarebbe costretto a pagare la cifra monstre di un miliardo di euro.

Del resto, il club blaugrana dopo aver smantellato progressivamente la squadra, salutando i vari fenomeni, come Xavi, Iniesta, Neymar e Suarez, e dopo essersi privata del suo uomo simbolo e leader della squadra Leo Messi, accasatosi al PSG, ha voluto blindare il suo talento più fulgido per ricostruire intorno a lui un team in grado di ripetere le gesta dei suoi predecessori.

Non sono ancora note le cifre relative all’ingaggio (il suo primo contratto con i catalani prevedeva 1,3 milioni di euro + bonus), per un giocatore che nella scorsa stagione ha collezionato 73 presenze, facendosi notare per l’integrità fisica e la capacità di essere impiegato in più ruoli anche se il tecnico Koeman sembra preferirgli il ruolo di interno di centrocampo, alla Iniesta.

La clausola di un miliardo di euro, però non rappresenta un unicum nel campionato spagnolo. I rivali storici del Barcellona, il Real Madrid aveva già optato per la stessa cifra per blindare lo scorso agosto il 23enne uruguaiano Federico Valverde e nel 2017 in occasione del rinnovo del leader d’attacco Karim Benzema.

Cifre incredibili che difficilmente potrebbero essere pagate da qualche club. Ma nel calcio degli sceicchi e dei presidenti dalle disponibilità infinite, mai dire mai. Chiedere proprio al Barcellona ai tempi di Neymar al PSG.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento