Home » Mourinho con Dybala per battere il Betis Siviglia di Pellegrini in EU League

Mourinho con Dybala per battere il Betis Siviglia di Pellegrini in EU League

di Fabrizio
dybala milano copia

È passato più di un decennio dalla famosa frase di José Mourinho in cui assicurava che “la differenza con Pellegrini è che se il Real Madrid mi caccia, non andrò a Malaga “. Da allora le loro strade si sono incrociate a più riprese, sia in Spagna che in Inghilterra . Anche se era alla vigilia del match tra Roma e Betis di stasera all’Olimpico quando l’ Ingegnere ha ricordato con eleganza l’aneddoto.

“Era una frase virale, come si dice oggi. Ero orgoglioso di andare al Malaga perché vivo di sfide. Penso sia successo lo stesso a lui, era nell’élite e ora cerca sfide, come portare la Roma alla Champions o vincere la Conference . Non è andato in declino, ma ha avuto uscite contrastanti nei suoi ultimi club, ecco perché scegliere la Roma è un grande passo di maturità come quello che ho fatto quando sono andato al Malaga “, ha risposto a distanza di anni il cileno su La Gazzetta .

Un passo che ha portato il tecnico portoghese lontano dalla massima competizione continentale e stasera all’Olimpico buona parte delle possibilità di qualificazione in UEFA Europa League , e praticamente tutte le possibilità di poter aspirare alla leadership del girone. Una prima posizione che i sivigliani difenderanno, dopo il pieno nelle prime due giornate (sei punti a tre sugli italiani), con l’obiettivo non solo di entrare agli ottavi per la seconda stagione consecutiva ma di farlo in testa del Girone C per accedere direttamente agli ottavi di finale, evitando i playoff di febbraio ( contro le retrocesse dalla Champions).

Mourinho e le sue incognite

A livello sportivo arriva la Roma con le defezioni di Wijnaldum e Karsdorp e con i dubbi di Pellegrini , ma Mourinho ha assicurato che giocherà Zaniolo assieme a Dybala:  due tasselli fondamentali nella fase offensiva della squadra giallorossa. Oltre a questo, cercheranno di sfruttare il fattore atmosfera, con uno stadio gremito (in cui ci saranno quasi 4.000 spagnoli sugli spalti), con l’obiettivo di dare la caccia al Betis in classifica e, con il permesso del Ludogorets , per giocare la leadership al Benito Villamarín di Siviglia tra sette giorni.

Roma
(3-4-2-1)

RUI PATRICIO
MANCINI
KUMBULLA
IBAÑEZ
CELIK
MATIĆ
CRISTANTE
ZALEWSKI
DYBALA
ZANIOLO
BELOTTI
Betis
(4-2-3-1)

BRAVO
RUIBAL
LUIZ FELIPE
GONZALEZ
MIRANDA
AKOUOKOU
GUARDADO
LUIZ HENRIQUE
CANALES
JOAQUIN
WILLIAN JOSE

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento