Home » Nations League 2022: i sorteggi non sorridono all’Italia

Nations League 2022: i sorteggi non sorridono all’Italia

di Redazione EFBET News

Mentre attendiamo con ansia i playoff per la qualificazione ai Mondiali di Qatar 2022 che vedranno impegnata l’Italia contro la Macedonia del Nord e in caso di finale contra la vincente tra Portogallo e Turchia, a Nyon si sono svolti i sorteggi per i gironi della Nations League 2022, terza edizione di questa manifestazione che nel 2021 ha visto trionfare la Francia in finale contro la Spagna.

L’urna non sorride all’Italia, testa di serie, che ha pescato Germania, Inghilterra e Ungheria nel gruppo 3 della Lega A. Secondo il regolamento le prime classificate dei 4 gruppi di prima fascia si sfideranno nella finalfour, alla quale gli azzurri hanno partecipato nella precedente edizione, uscendo sconfitti in semifinale contro la Spagna e accontentandosi di un terzo posto ottenuto grazie al 2 a 1 contro il Belgio. Le ultime classificate invece retrocederanno in Lega B.

Le partite sono previste nel periodo che va dal giugno 2022 al settembre dello stesso anno per quanto riguarda i gironi, mentre le finalfour si disputeranno nel giugno 2023 e i playout a marzo 2023.

Gli altri gironi sono:

Lega A

Gruppo 1: Austria, Croazia, Danimarca, Francia

Gruppo 2: Repubblica Ceca, Svizzera, Portogallo, Spagna,

Gruppo 3: Ungheria, Inghilterra, Germania, Italia

Gruppo 4: Galles, Polonia, Olanda, Belgio

Lega B

Gruppo 1: Armenia, Repubblica d’Irlanda, Scozia, Ucraina

Gruppo 2: Albania, Israele, Russia, Islanda

Gruppo 3: Montenegro, Romania, Finlandia, Bosnia

Gruppo 4: Slovenia, Serbia, Norvegia, Svezia

Lega C

Gruppo 1: Isole Far Oer, Lituania, Lussemburgo, Turchia

Gruppo 2: Cipro o Estonia, Kosovo, Grecia, Irlanda del Nord

Gruppo 3: Kazakistan o Moldavia, Azerbaigian, Bielorussia, Slovacchia

Gruppo 4: Gibilterra, Georgia, Macedonia, Bulgaria

Lega D

Gruppo 1: Lettonia, Andorra, Kazakistan o Moldova, Liechtenstein

Gruppo 2: San Marino, Cipro o Estonia, Malta

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento