Home » Per la Germania vittoria inutile: resta fuori dai Mondiali

Per la Germania vittoria inutile: resta fuori dai Mondiali

di Fabrizio
Sanè Germania fuori mondiali

Ha prevalso la logica, tanto mancata in questo Mondiale, ma alla Germania non è servito. I tedeschi  battono il Costa Rica con sofferenza, ma non serve a nulla. La sconfitta della Spagna contro il Giappone li ha condannati a una nuova eliminazione nella fase a gironi. La seconda di fila. Una delle grandi novità del Mondiale. Una battuta d’arresto storica.

La storia dei Mondiali ha la Germania come quell’amante eterna con cui ricade ogni tanto, a volte quasi inaspettatamente. Ecco perché la loro sconfitta contro il Giappone nella prima giornata somigliava a un’eresia calcistica

Prima dello scadere del decimo minuto, Gnabry apre le marcature con un bel colpo di testa su cross di Raum.  Gli uomini di Flick hanno avuto più di una dozzina di occasioni solo nel primo tempo, in cui però non hanno chiuso la partita.

Il giovane Musiala ha riacceso la magia. Un genio sfacciato che ha voluto candidarsi come una delle grandi rivelazioni della Coppa del Mondo. Ma non sarà in questo. Supportato da lui e dalla mobilità e dal talento di Gnabry e Sané, Müller ha avuto un paio di tiri schietti, ma l’uomo del Bayern ha perso l’efficacia del passato. Tra la precipitazione tipica del nervosismo e il buon lavoro di Keylor Navas, la partita si anima all’intervallo. Prima Neuer ha dovuto mettere le mani sul tiro di Fuller dall’interno dell’area.

L’avviso del Costa Rica era un’anteprima di quello che sarebbe successo nel secondo tempo. Il ritmo del gioco è diminuito. La Germania è diventata tesa, ed ha saputo del vantaggio del Giappone. E quell’impasse ha colpito la squadra costaricana. Prima Tejada e poi Vargas hanno segnato con il prezioso aiuto di Neuer, che sicuramente metterà fine alla sua carriera mondiale per l’età.

La Germania era sicuramente la squadra migliore e lo avrebbe dimostrato in venti minuti di attacco in cui Havertz, subentrato a Müller, ha dimostrato di avere oggi più gol della maggior parte dei suoi compagni. Due suoi gol e uno di Füllkrug all’ultimo minuto hanno regalato la vittoria agli uomini di Flick, che però non hanno potuto festeggiare nulla.

La Spagna arriva così seconda nel girone dietro al Giappone, ed evita il Brasile ai quarti trovando il Marocco agli ottavi, e poi il potenziale “derby ” con il Portogallo.

COSTARICA 2 – GERMANIA 4

Costarica: Navas; Fuller (Bennette, m.74), Duarte, Waston, Vargas, Oviedo (Contreras, m.93); Aguilera (Salas, m.46), Borges, Tejeda (Wilson, m.93); Campbell; Venegas (Matarrita, m.74)

Germania: Nauer; Kimmich, Sule (Ginter, m.93), Rudiger, Raum (Goetze, m.66); Goretzga (Klostermann, m.46), Gundogan; Gnabry, Musiala, Sane; Muller (Havertz, m.66)

Gol: 0-1, m.10: Gnabry; 1-1, mis.58: Tejada; 2-1, m.70: Vargas; 2-2, m.73: Havertz; 2-3, m.85: Havertz; 2-4, mis.89: Fullkrug

Arbitro: Stéphanie Frappar (FRA), ammonito il costaricano Duarte (77)

Incidenti: Partita della terza giornata del girone E della fase preliminare dei Mondiali in Qatar giocata allo stadio Al Bayt di Al Khor davanti a 67.054 spettatori.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento