Home » Queen’s: Berrettini vola in semifinale nell’ATP di Londra

Queen’s: Berrettini vola in semifinale nell’ATP di Londra

di Fabrizio
berrettini

Il ritorno in campo di Matteo Berrettini sembra aver definitivamente allontanato i problemi fisici di fine 2021 e inizio 2022, che lo avevano costretto a non partecipare a numerosi tornei, primi tra tutti gli Internazionali di Roma e il Roland Garros, complice anche l’operazione alla mano destra e la relativa riabilitazione.

L’inizio della stagione dell’erba ha ridato nuovo slancio al tennista romano, che dopo l’esordio con vittoria, la seconda in carriera, nell’ATP 250 di Stoccarda, in finale contro Andy Murray, sta confermando le ottime sensazioni tedesche anche nel torneo di Londra sui campi del Queen’s Club, valevole per il circuito ATP 500.

Berrettini, dopo aver eliminato nei sedicesimi di finale il britannico Evans e negli ottavi lo statunitense Kudla, è riuscito ad avere la meglio con il punteggio di due set a zero su Tommy Paul, numero 35 al mondo, in un match senza storia terminato 6-4, 6-2, strappando il pass per le semifinali, dove se la dovrà vedere con l’olandese Botic Van De Zandschulp, 29esimo del ranking ATP.

In caso di vittoria, nel match previsto domani con orario ancora da definire, l’azzurro accederà alla finale per il secondo anno consecutivo, dopo quella della stagione 2021 in cui riuscì a mettere le mani sul trofeo del torneo londinese in finale contro l’idolo di casa Norrie.

Nell’ultimo atto se la dovrà vedere con il vincente dell’altra semifinale che vedrà sfidarsi i due tennisti che usciranno dai due quarti di finale in corso nella giornata di oggi tra Ruusuvuori e Cilic e Peniston-Krajinovic nella parte alta del tabellone.

Prosegue quindi con i migliori auspici il percorso di avvicinamento al terzo slam stagionale di Wimbledon, nel quale l’italiano vorrà riconfermare quanto fatto lo scorso anno, quando raggiunse la finale, salvo poi uscire sconfitto contro Novak Djokovic.

 

LEGGI ANCHE: Quanto guadagnano Berrettini e Sinner dagli sponsor

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento