Home » Semifinali Eurocup: la Virtus a Valencia per sognare la finale

Semifinali Eurocup: la Virtus a Valencia per sognare la finale

di Redazione EFBET News
eurocup

Questa sera alle ore 20.15 sul parquet spagnolo de La Fonteta di Valencia scenderanno in campo Valencia e Virtus Bologna per le semifinali a gara secca di Eurocup.

Gli emiliani se la dovranno vedere con la compagine che ha vinto più volte la “sorella minore” dell’Eurolega, nella quale di recente l’Olimpia Milano ha dovuto dire addio alle FinalFour, eliminata dai turchi dell’AnadoluEfes. Gli spagnoli hanno infatti messo le mani sul trofeo per 4 volte, disputando un totale di sei finali, e non perdono in casa da 15 partite.

Motivo per cui agli uomini di Scariolo, in un momento molto positivo di forma, servirà una vera e propria impresa, tenendo anche conto che nei due precedenti della fase a girone, la Segafreddo ha perso entrambe le volte. A questo si aggiunge lo score non certo incoraggiante delle prestazioni in trasferta, con i bianconeri vincenti solo 5 volte sulle 9 partite disputate lontano dall’Italia.

In caso di vittoria, la Virtus si giocherà la finale di Eurocup contro il Bursaspor, squadra turca il cui roster e le qualità di gioco non sono certamente paragonabili a quelle sia del Valencia che del team italiano, potendo contare sul pubblico amico, avendo la possibilità di giocare in casa. I turchi accedono alla fase conclusiva di questa manifestazione dopo aver battuto ieri sera l’Andorra con il punteggio di 85 a 68.

Il match di stasera, considerato da molti una finale anticipata visti i valori in campo, vede il pronostico propendere leggermente verso la vittoria del Valencia. Questo coach Scariolo lo sa e non a caso ha così commentato l’imminente sfida, ricordando anche le due sconfitte stagionali contro gli iberici: “Si tratta di una sfida affascinante ma molto difficile. Vogliamo competere ed una volta che assicureremo un alto livello di competitività ci sarà un momento della partita in cui avremo le nostre opportunità e dovremo essere bravi a coglierle senza lasciarcele scappare”.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento