Home » Serie A: la classifica a confronto con la scorsa stagione

Serie A: la classifica a confronto con la scorsa stagione

di Redazione EFBET News
italia

A tre giornate dal termine, la Serie A è ancora tutta in bilico, sia per quanto riguarda lo Scudetto, un affare a due tra Milan e Inter, sia per quel che concerne i piazzamenti europei (champions esclusa) e la lotta salvezza. Malgrado questo è già tempo di bilanci mettendo a confronto le prestazioni dei singoli club in questa stagione rispetto a quella precedente.

La squadra che rispetto allo scorso anno ha perso fin qui più punti è l’Atalanta di Gasperini, reduce dallo scialbo 1 a 1 contro la Salernitana in casa, che, complice anche gli infortuni e gli impegni nelle coppe, ha fatto registrare un -16 punti e occupa attualmente la settima posizione rispetto al secondo posto del 2021.

Sono 12 invece i punti persi dalla Sampdoria, oggi quindicesima rispetto al nono posto della scorsa stagione. Seguono i cugini del Genoa, -11 punti, e in piena zona retrocessione. Lo scorso anno erano 14esimi.

A rallentare è stata anche l’Inter di Inzaghi, che al suo primo anno ha raccolto 10 punti in meno rispetto alla gestione Conte, ed è seconda rispetto al primato del 2021. Stesso discorso per il Sassuolo, che da ottavo è passato alla posizione undici.

Il Cagliari dell’ormai ex tecnico Mazzarri fa registrare un -7 che lo sta trascinando anche quest’anno in zona retrocessione. Il neo tecnico della Lazio Sarri, invece, fa perdere ai capitolini 6 punti che però non gli costano nessun passo indietro in classifica rispetto al sesto posto attuale. Solo -1 per lo Spezia, oggi sedicesima e nel 2021 diciassettesima.

Gli stessi punti, invece, sono stati raccolti dalla Juventus e del Napoli, con una differenza solo in termini di classifica: i bianconeri lo scorso anno erano quinti, oggi quarti e qualificati in Champions, stesso discorso per i partenopei, attualmente terzi rispetto al quarto posto dello scorso anno.

La gestione Mourinho ha portato per adesso un punto in più in casa giallorossa e un salto di due posizioni, dalla settima alla quinta. Il Bologna, malgrado il +3, rimane invece al 12esimo posto, così come l’Udinese, che però è scesa dall’undicesimo al tredicesimo.

Fuori dal podio delle squadre che hanno fatto meglio rispetto allo scorso anno c’è il Milan, con 5 punti in più che gli consentono momentaneamente di comandare la Serie A. Di questi tempi, i rossoneri erano terzi.

Medaglia di bronzo per il Verona di Tudor, +9 punti, ma solo una posizione più in alto rispetto al 2021 (oggi è nona).

Il secondo posto è ad appannaggio delTorino di Juric, che con 11 punti in più è decima e tranquillamente salva, diversamente dallo scorso anno in cui era 15esima e in piena lotta per non retrocedere.

La squadra che ha raccolto il maggior numero di punti in confronto con la scorsa Serie A è la Fiorentina che con Italiano, e malgrado l’addio di Vlahovic fa segnare un +18che gli consente di salire in ottava posizione (con gli stessi punti dell’Atalanta) rispetto alla 13esima del 2021.

Ovviamente le ultime tre giornate ci consegneranno i verdetti definitivi.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento