Home » Torneo Eastbourne: fuori Sinner e Sonego. Giorgi in semifinale

Torneo Eastbourne: fuori Sinner e Sonego. Giorgi in semifinale

di Fabrizio
torneo tennis eastbourne

Mentre si attende l’inizio ufficiale di Wimbledon previsto il prossimo lunedì 27 giugno, con le partite delle fasi preliminari che si stanno giocando in questa settimana, sempre in Gran Bretagna si sta disputando un altro torneo sull’erba, vale a dire quello di Eastbourne, che vedeva la presenza in tabellone di due tennisti italiani, Jannik Sinner e Lorenzo Sonego, per quanto riguarda il circuito ATP 250 maschile, e di Camila Giorgio per il WTA 500.

Entrambi gli azzurri sono stati eliminati agli ottavi di finale. Lorenzo Sonego, dopo aver vinto in rimonta contro l’australiano James Duckworth nel sedicesimi con il punteggio di 2 set a 1, si è arreso senza conquistare neanche un set all’altro australiano Alex De Minaur, numero 24 del ranking ATP. L’altoatesino Sinner, invece, testa di serie numero 2 del torneo, al suo esordio sull’erba dopo l’infortunio al Roland Garros che lo aveva tenuto fuori un mese e l’arrivo del suo nuovo coach Darren Cahill, l’uomo della rinascita di Andre Agassi, è uscito agli ottavi contro lo statunitense Paul con il punteggio di 2 set a 1, dopo aver recuperato la sconfitta nel primo parziale. Il tennista numero 13 del mondo ha pagato il suo rendimento poco convincente in battuta e una forma fisica ancora da consolidare in vista di Wimbledon.

Bene invece per quanto riguarda il tennis femminile. A Eastbourne, la nostra Camila Giorgi, 24esima nel ranking WTA, ha sconfitto la bulgara Tomova senza lasciare un set, accedendo alle semifinali del torneo britannico, dove se la dovrà vedere contro la vincente dei quarti di finale tra Ostapenka e Kalinina. La tennista di Macerata sta sfoderando il suo miglior tennis e in questa manifestazione non ha perso per adesso neanche un set, eliminando anche atlete del calibro di Garbine Muguruza, numero 10 al mondo.

Le speranze italiane sono tutte rivolte su di lei.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento