Home » US Open: Berrettini incontrerà Djokovic, a 3 passi dalla Leggenda

US Open: Berrettini incontrerà Djokovic, a 3 passi dalla Leggenda

di Redazione EFBET News

Quasi non fa più notizia, e questo è indicativo per il livello che ha raggiunto, ma Matteo Berrettini ha raggiunto ieri i quarti di finale degli US Open in corso a FlushingMeadow, New York. Dopo aver battuto in quattro set il tedesco Oscar Otte, che stoicamente è rimasto in campo malgrado l’infortunio, meritandosi l’applauso del nostro Matteo e del pubblico presente, il tennista romano per la quarta volta in carriera si riserva un posto tra i primi otto in un torneo dello Slam (per la seconda volta negli Stati Uniti dopo quella del 2019).Il 25enne numero 7 del ranking mondiale rimane l’unico italiano in gara, dopo la sconfitta di JannikSinner contro Zverev negli ottavi di finale.

Berrettini dovrà vedersela con Novak Djokovic di nuovo, dopo la finale di Wimbeldon dello scorso luglio, dove il romano ha tenuto botta per tre ore e mezza, uscendo sconfitto per 3 a 1 a favore del serbo. Domani il tennista italiano potrebbe rovinare i piani di Nole che deve compiere gli ultimi tre passi, dopo essersi sbarazzato dello statunitense Jenson Brooksby agli ottavi, per conquistare il torneo ma soprattutto per ottenere il Grande Slam, il riconoscimento per chi nella stagione riesce a mettere le mani sui quattro maggiori tornei tennistici, Australian Open, Roland Garros, Wimbledon e, appunto gli US Open.

Un traguardo incredibile per Djokovicche, conquistando il torneo americano eguaglierebbe un risultato che è stato ottenuto l’ultima volta 52 anni fa da RodLaver nel 1969, diventando il secondo giocatore nell’Era Open. In campo femminile, invece l’ultima tennista a conquistare il Grande Slam è stata Steffi Graf nel 1988, al quale si aggiunse il Grande Slam d’oro in virtù della vittoria alle Olimpiadi di Seul. Cosa impossibile per Novak Djokovic, in quanto a Tokyo il primo gradino del podio è stato occupato dal tedesco Zverev.

Non ci resta quindi che aspettare domani, per tifare Matteo Berrettini e vedere se sarà in grado di fermare il cammino spedito che il serbo sta percorrendo per la conquista del 21esimo slam della sua carriera, diventando l’unico ad aver raggiunto un risultato del genere.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento