Home » Il ritorno con vittoria di Berrettini all’ATP di Stoccarda

Il ritorno con vittoria di Berrettini all’ATP di Stoccarda

di Redazione EFBET News
berrettini stoccarda 2022

Dopo una fine del 2021 e un inizio del 2022 costellati di infortuni, l’ultimo dei quali alla mano destra, che lo ha costretto all’operazione, tutti le attenzioni erano rivolte al ritorno di Matteo Berrettini.

Il tennista romano, numero 10 del ranking ATP, per riassaporare il campo ha deciso di partecipare all’ATP 250 di Stoccarda, sull’erba del torneo tedesco di Weissenhof, denominato da quest’anno Boss Open per via del principale partner commerciale che rientra non a caso tra gli sponsor di Berrettini.

L’azzurro, dopo aver eliminato nei quarti di finale il suo connazionale Lorenzo Sonego e in semifinale il tedesco Oscar Otte, in finale se l’è dovuta vedere con il britannico Andy Murray che nei turni precedenti aveva avuto la meglio su Tsitsipas e Kyrgios.

In una sfida durata 2 ore e 36 minuti Berrettini ha messo in mostra tutti i suoi colpi, facendo registrare 19 ace e una percentuale molto alta di punti nelle prime in battuta (81%), concludendo il match per 2 set a 1, con l’avversario scozzese vittima anche di un problema all’anca nella terza frazione.

Con questo successo, Berrettini ottiene la sua seconda affermazione a Stoccarda dopo quella del 2019 e arriva al suo sesto titolo in carriera, di cui tre sull’erba. L’ultima volta che aveva alzato al cielo un trofeo è stata quasi un anno fa quando mise le mani sull’ATP 500 del Queen’s a Londra.

Ora tutti gli sforzi sono indirizzati a tornare in forma al 100% prima dell’inizio di Wimbledon, il terzo slam stagionale il cui inizio è previsto il 27 giugno fino al 10 luglio, nel quale nella scorsa edizione l’azzurro raggiunse la finale, salvo arrendersi in quattro set al serbo Novak Djokovic.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento