Home » Zalewski ringrazia Mourinho e la Roma in vista dell’esordio mondiale con la Polonia

Zalewski ringrazia Mourinho e la Roma in vista dell’esordio mondiale con la Polonia

di Fabrizio
zalewski

Il terzino della Roma Nicola Zalewski è nato e cresciuto in Italia, ma rappresenta la Polonia ai Mondiali del 2022 e ringrazia Jose Mourinho per il suo sostegno e la sua guida.

Il 20enne è nato a Tivoli, alla periferia di Roma, e si è fatto strada nel settore giovanile giallorosso fino a diventare un punto fermo della prima squadra.

“Mourinho mi ha dato molto. Ultimamente è stato più complicato, ma so che devo allenarmi duramente e questo periodo passerà”, ha detto Zalewski in conferenza stampa.

Più ala che terzino, il 20enne ha comunque dimostrato di essere un giocatore versatile.

“In un 4-2-3-1 posso giocare come terzino sinistro o in un ruolo più avanzato. In genere ritengo che il ruolo di ala mi si addica meglio.

Ha collezionato 16 presenze con il club in questa stagione tra Serie A ed Europa League, che a sua volta gli è valsa un posto nella rosa della Polonia per la Coppa del Mondo in Qatar.

Zalewski avrebbe potuto rappresentare l’Italia, ma voleva realizzare il sogno di suo padre, Christopher. Lo guardava e piangeva dagli spalti mentre l’allora adolescente faceva il suo debutto in Polonia contro San Marino nel settembre 2021.

Meno di tre settimane dopo, Christopher ha ceduto a una lunga malattia, ma ha avuto modo di vivere quel momento.Ora suo figlio parteciperà ai Mondiali per la Polonia.

“C’è un po’ di pressione, ma è normale. Sono pronto per la prima partita e mi sento bene”.

LEGGI ANCHE:

Golden Boy 2022: ecco la lista dei 40 migliori giovani europei da votare

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento