Home » Zverev sotto indagine ATP per molestie domestiche

Zverev sotto indagine ATP per molestie domestiche

di Redazione EFBET News

L’Atp ha aperto un’indagine interna per indagare sui comportamenti fuori dal campo tenuti dal tennista Alexander Zverev. Il 24enne tedesco, numero quattro in classifica generale, è stato accusato di violenza domestica dalla sua ormai ex fidanzata, la russa Olga Sharypova.

Secondo le sue dichiarazioni, tutto ebbe inizio nel 2020, quando la donna rilasciò un’intervista in cui rilevò di essere stata vittima di abusi e comportamenti violenti da parte del tennista teutonico. Di recente è tornata a parlare, aggiungendo di essere stata colpita da un pugno e strattonata mentre i due erano in viaggio in Asia per il torneo cinese di Shanghai del 2019, nel quale Zverev trionfò. A quel successo seguì una forte litigata, con il tennista che aggredì la Sharypova augurandole anche la morte.

Zverev ha negato tutto, accogliendo positivamente l’apertura dell’indagine Atp per far luce su ciò che è effettivamente accaduta tra lui e la sua fidanzata dell’epoca. Massimo Calvelli, direttore esecutivo dell’ATP, sottolineando la condanna di comportamenti violenti da parte dell’Associazione e dell’impegno a chiarire questa situazione per stabilire la realtà dei fatti, tenendo anche conto di quello che sarà il corso della giustizia tedesca nel merito della faccenda.

Nel frattempo l’ATP ha istituito una commissione ad hoc per redimere delle linee guida per evitare che all’interno del tennis si possano verificare abusi e violenze, promuovendo le segnalazioni, indicando le sanzioni disciplinari e organizzando momenti di formazione specifica con la nomina di responsabili dedicati per controllare questi aspetti dello sport, riassumibili nelle parole dello stesso Calvelli che ha dichiarato: “Come organizzazione riconosciamo la necessità di fare di più per garantire che tutti coloro che sono coinvolti nel tennis professionistico si sentano al sicuro e protetti”.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento